Marrakech…tutto quello che dovete sapere

Per iniziare il 2019 sotto i migliori auspici ci siamo regalati una mini vacanza a Marrakech, personalmente io adoro l’africa e sono entusiasta di questa meravigliosa città, clima mite, odore di spezie, atmosfera magica, hammam e potrei continuare per molto.

 

 

Probabilmente la prima domanda che mi farete sarà se è pericoloso per i bambini, a mio avviso basta essere molto attenti nei luoghi affollati, e magari evitare zone sconosciute della città, per il resto io mi sono sentita tranquilla, ma ora passiamo a vedere tutto quello che c’è da fare.

Come anticipato noi siamo stati con i bambini ma mi piacerebbe tornare anche da sola con mio marito, dopo capirete perché.

Piazza DJEMAA EL-FNA

Ricordo di esserci stata anche da ragazza, questa piazza non perde mai la sua magia, è come fosse un grande spettacolo all’aperto, difficile da descrivere, incantatori di serpenti, cibo, spezie e i tanti bar che circondano la piazza dove si può bere il the alla menta guardando la piazza dall’alto, ricordo quel momento come uno dei più belli della vacanza!

 

Adiacente alla piazza trovate il SOUQ di Marrakech, un labirinto di negozi dove è facile perdere l’orientamento, all’interno troverete cibo, borse e ciabatte in pelle, borse false (imitazioni di brand come Gucci e Vuitton), utensili, abiti in stile arabo e tanto altro. All’interno è suddiviso per tipologia di prodotto, c’è la parte delle spezie, quella dei tintori etc. se volete potete tornarci più volte, io lo trovo magico.

JARDIN DE MAJORELLE

Un giardino bellissimo, regalo di YVES SAINT LAURENT alla città, che merita di essere visitato ed al suo interno potete trovare anche il museo Berbero ed il Museo dedicato al grande stilista.

 

DROMEDARI

Soprattutto se andrete a Marrakech con i bambini vi consiglio di fare un giro sui Dromedari, se ne trovano in varie località.

La prima volta abbiamo fatto un giro meno turistico e siamo andati sulle montagne di Ourika vicino la città, salendo in macchina si trovano piccoli agglomerati di cammelli tutti abbastanza simili, consiglio poi di salire fino al lago, lì farete una specie di pic-nic molto suggestivo e su dei tavoli di plastica potrete gustare l’originale Tajine da mangiare senza posate ma con il pane arabo.

La volta successiva abbiamo fatto un giro più turistico ma altrettanto bello, siamo andati nel quartiere delle Palmeraie di Marrakech, è un quartiere molto elegante con un famoso golf club, molti hotel di lusso e ville residenziali. Ci hanno fatto indossare copricapo in stile berbero ed abbiamo fatto una lunga passeggiata sui dromedari in mezzo alle palme, anche questo tipo di esperienza ci è piaciuta molto.

NIGHTLIFE

Questo è uno degli aspetti più stupefacenti di questa città…la sera è meravigliosa, piena di ristoranti, tipici, alla moda, eleganti, in molti di questi ci sarà uno spettacolo che vi allieterà mentre state cenando e devo dire che questa cosa divertiva anche i bambini che quindi venivano a cena con noi molto volentieri.

 

Noi siamo riusciti ad andare in due ristoranti ma mi sono ripromessa di tornare per un long weekend sola con mio marito perché Marrakech offre veramente tantissimo.

 

BUDDAH BAR

E’una catena di ristoranti fusion presente in tutto il mondo ed in ogni ristorante svetta una grande Buddha dorato. La cucina è fusion, il locale sempre pieno e c’è un vero e proprio spettacolo, con draghi cinesi, trapeziste, ballerine, piacevole e bello per grandi e piccoli.

PALIS JAD MAHAL

Uno tra i primi ristoranti e bar molto frequentati e lo rimane tuttora. Qui l’atmosfera è molto intima, candele e luci molto soffuse, anche in bagno, la location è veramente suggestiva, durante la cena ci saranno le performance delle danzatrici del ventre e dopo cena spesso musica dal vivo molto piacevole.

 

Con i bambini siamo riusciti ad andare in questi due ma vi elenco gli altri che vale la pena visitare: Boi Zin, Comptoi, Lotus, Palais Jena, etc,.

HOTEL

A Marrakech è facile pernottare in bellissimi hotel a prezzi ragionevoli, ci sono le grandi catene ma anche una vastissima scelta di Riad, che sono una sorta di boutique hotel, con poche camere ma molto curati, ce ne sono di molto belli gestiti da italiani che vi potranno far scoprire i segreti della città, noi per esempio abbiamo conosciuto la proprietaria di THE PLACE che gestisce un riad con solo suites una diversa dall’altra.

E poi non si può non menzionare il meraviglioso MAMOUNIA, l’hotel più bello di Marrakech ma anche uno dei più belli e lussuosi del mondo, se non dormite lì potete anche passare, a pagamento, un pomeriggio nel suo hammam che si dice sia il più bello del Marocco.

 

 

Non esitate a contattarmi se avete altre domande su questa meravigliosa città.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *